Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Giulia Caminito: L’acqua del lago non è mai dolce – incontro letterario

Caminito

Incontro con l’autrice vincitrice del Premio Campiello 2021 e finalista del Premio Strega 2021.

La scrittrice presenterà l’uscita in slovacco del suo ultimo romanzo, L’acqua del lago non è mai dolce, edito da Inaque con la traduzione di Ivana Dobrakovovà.

L’acqua del lago non è mai dolce anticipa già nel titolo due temi ricorrenti: la presenza del lago – quello di Bracciano, nella provincia di Roma –, accogliente e minaccioso con il suo fondale fangoso e scuro, e l’asperità delle sue acque intese come metafora della vita e delle aspirazioni di Antonia, madre risoluta e concreta che guida la famiglia con un radicale e ostinato senso di giustizia, e di Gaia, la sua unica figlia femmina. Il romanzo, pubblicato in Italia da Bompiani, è stato finalista al Premio Strega 2021 e, nello stesso anno, vincitore del Premio Campiello.

Giulia Caminito è nata a Roma nel 1988, dove si è laureata in Filosofia politica. Il suo romanzo d’esordio, La grande A (Giunti 2016), ha vinto il Premio Bagutta opera prima, il Premio Berto e il Premio Brancati giovani; la sua seconda opera, Un giorno verrà (Bompiani 2019), ha ricevuto il Premio Fiesole Under 40.

“Questa è una storia che ha ingoiato frammenti di tante vite per provare a farne una narrazione, il racconto degli anni in cui sono cresciuta, dei dolori che ho solo circumnavigato e di quelli che ho attraversato.” Giulia Caminito

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura di Bratislava
  • In collaborazione con: Martinus