Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dolce vitaj 2019

 

Dolce vitaj 2019
 dv 2019 fb event banner 

 
Anche la 12° edizione del Festival “Dolce Vitaj” presenta al pubblico slovacco eccellenze della cultura italiana, attraverso tradizione e contemporaneità. Sono lieto che oltre a Bratislava il nostro festival arrivi nel 2019 - con una mostra di arte, film e gastronomia - anche a Poprad, Žilina e in altre città. In considerazione che ricorre il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, uno dei temi portanti del festival è il Rinascimento, celebrato da una conferenza spettacolo dedicata appunto a Leonardo, da un incontro con uno scrittore e da film documentari su nostri grandi artisti di quel periodo.

Oltre a questo abbiamo, grazie alla collaborazione tra i principali soggetti del Sistema Italia e al generoso supporto di aziende a capitale italiano operanti in Slovacchia, altre ottime iniziative che presentano tramite il teatro, la musica, la letteratura e altro, la cultura ed il modo di vivere dell’Italia di oggi.

Gabriele Meucci
Ambasciatore d’Italia in Slovacchia

 

PROGRAMMA DEL FESTIVAL (PDF) 

PRECEDENTI EDIZIONI 

GIUSEPPE CHIARI
Mostra di arte moderna con opere di Giuseppe Chiari,
provenienti dalla Collezione Carlo Palli di Prato.

17. 5. – 30. 6. 
Považská galéria umenia
via Štefánikova n. 2, Žilina

 chiari fisarmonica

 

 Curatori: Laura Morandi, Milan Mazúr

Inaugurazione: 16. 6., ore 17:00
con la partecipazione della musicista e perfomer Chiara Saccone.

Giuseppe Chiari è stato compositore, performer e artista concettuale strettamente collegato al Gruppo 70 e al movimento internazionale Fluxus. E‘ stato il protagonista di un’espressione creativa che si intreccia con quella di vari intellettuali, tra cui John Cage. La sua espressione artistica parte dal minimalismo e influenza in maniera sostanziale la scena artistica e musicale degli anni Sessanta a Settanta.

Attraverso oggetti, fotografie e opere a parete - l’esposizione presenta la produzione di Chiari in chiave contemporanea, rendendo visibile quanto sia stato un precursore di un certo tipo di arte concettuale. Le sue opere comunicano con lo spettatore in maniera vivace, con i colori e con una sonorità che rimandano spesso al mondo della musica contemporanea, classica e jazz. Chiari riesce in maniera miracolosa a trattare la musica come pittura e viceversa e a trasformare gli oggetti musicali in artefatti e viceversa. Gli strumenti musicali, gli spartiti, i manifesti concertistici sono tali e quali, ma sono anche quadri. Le melodie sono anche pitture. Chiari ha tolto le frontiere tra il suono, la parola e il colore, creando una musica visiva che emoziona e segue una sua personale estetica. Elementi tipici del linguaggio di Chiari sono riscontrabili anche nell'artista slovaco Milan Adamčiak.

DAAD: GIORNATE DELL'ARCHITETTURA E DEL DESIGN

MARVA GRIFFIN

31. 5., 21:00
Fakulta architektúry STU
Nám. Slobody 19
 marva
 

Incontro con Marva Griffin, curatrice e Testimonial del Design Italiano

Marva Griffin, venezuelana, ma milanese d’adozione è prima di tutto fondatrice e curatrice del SaloneSatellite a Milano, un’iniziativa del Salone Internazionale del Mobile, collaudato trampolino di lancio internazionale per giovani creativi e Università e Scuole di Design di tutto il mondo. Per otto anni organizza le mostre Incontri Venezia “Il tessuto nell’arredamento” e “Il design nell’oggetto”. Per quasi 20 anni è stata Direttrice della Stampa Internazionale per il Salone del Mobile a Milano. Nel 2014 ha ricevuto il Premio Compasso d’Oro XXIII alla Carriera ed è stata nominata come Expo 2015 WE-Women Ambassador per l’Expo tenutasi a Milano. Nel Dicembre 2016 è stata nominata Ambasciatore del Design Italiano dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, il Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con il Triennale Design Museum, per le conferenze della prima e seconda edizione dell’Italian Design Day. Nel 2017 è stata insignita dell'Ambrogino d'oro, onorificenza conferitale dal Comune di Milano.

 

AFFACCIATI SULLA BELEZZA
IL PAESAGGIO ITALIANO IN FOTOGRAFIA

5. 6. – 15. 9.  
Slovenské národné múzeum,
Vajanského nábrežie n. 2, Bratislava
 1. marcello di donato roma 2005

 
Curatori: Walter Liva e Roberto Mutti

La selezione comprende opere dei nomi più illustri della fotografia italiana proponendo l’evoluzione del Bel Paese tra il XX e XXI secolo. Le sue metamorfosi, l’interazione tra uomo e natura, tra paesaggio naturale e urbano. Contemporaneamente si evidenziano i diversi modi con i quali il paesaggio italiano è stato affrontato sulla base delle diverse “scuole di pensiero” alle quali sono appartenuti gli autori in mostra: Mario Giacomelli per cui il paesaggio era strettamente legato alla letteratura, la visione neorealistica di Nino Migliori, elementi di storia dell’arte di Davide Camisasca e Bruno Cattani, le estetiche del paesaggio rinascimentale introdotte da Franco Fontana, sperimentazioni di Paolo Gioli, i paesaggi marginali di Guido Guidi, la dimensione urbana, l’architettura e le problematiche ambientali presentati da Gabriele Basilico, Mimmo Jodice, Mario Cresci, Olivo Barbieri, Luca Campigotto, Virgilio Carnisio, Vittore Fossati, Marco Zanta. Tutti intenti a proporre la propria visione del Mediterraneo con la sua ricchezza naturale e culturale. Cento volti del paesaggio italiano proposti da trentacinque punti di vista di fotografi italiani di fama internazionale.

BRATISLAVA DESIGN WEEK:
STUDIO ZAVEN E MARIA CRISTINA DIDERO

6. - 9. 6.
Zoya gallery
via Ventúrska n. 1, Bratislava

 bdw19 fbevent 1 0 1

Gli ospiti della 10a edizione del Festival internazionale del design contemporaneo Bratislava Design Week 2019 saranno Studio Zaven di Venezia e la curatrice Maria Cristina Didero.

STUDIO ZAVEN - Fondato nel 2006 da Enrica Cavarzan e Marco Zavagno, è uno studio di design rivolto alla ricerca tra comunicazione, design e arte. Zaven realizza lavori nel campo della grafica, design del prodotto e installazioni. La capacità di sviluppare collaborazioni tra creativi di diversi campi è un tratto distintivo che ha contribuito ad affermare Zaven anche al di là del mondo del design. Nel 2011 lo studio ha vinto il premio Macef Design ed il premio Festival Città Impresa.

Maria Cristina Didero sarà presente a BDW in doppia veste, sia come relatore all’interno della conferenza Design Minds, orientata sul discorso del design sostenibile ed ecologico sia come autrice del film documentario “Super Design. Italian Radical Design 1965-75”, girato insieme a Francesca Molteni. Il film ricostruisce a distanza di cinquant’anni il profilo di una stagione shock del progetto italiano, in cui il legame inedito tra ideologia & Pop si era trasformato in uno strumento sovversivo, per radere al suolo e ricominciare a pensare, con molta ironia, la dimensione sociale e identitaria, attraverso una nuova cultura dell’abitare.

 

CINEVITAJ - I MAESTRI ITALIANI DEL RINASCIMENTO 
E BAROCCO SUL GRANDE SCHERMO

6. - 27. 6. 
Kino Lumière

via Špitálska n. 4, Bratislava
Kino Úsmev Košice;
Rosenfeldov palác, Žilina; 
FK ´93 Prievidza; 
Kino Tatran Poprad;
Kino Mier Modra, 

 leonardo


 Kino Lumière, Špitálska 4, Bratislava

6/6 18:30 Botticelli - Inferno; Italia, 90 min. 2017

13/6 18:30 Raffaello - Il principe delle arti, Italia, 90 min. 2017

17/6 18:30 Michelangelo -Infinito; Italia, 95 min. 2018
Il film sarà introdotto dall'attore Enrico Lo Verso, il protagonista di Michelangelo.

21/6 18:30 Leonardo da Vinci - Genio a Milano, Italia, 90 min. 2016

24/6 18:30 Caravaggio - Anima e sangue, Italia, 90 min. 2018

27/6 18:30 Tintoretto - Un ribelle a Venezia, Italia, 90 min. 2019

Quest’anno tutto il mondo ricorda la ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci – scultore, pittore, architetto, musicista ed inventore, considerato l’archetipo dell’Uomo rinascimentale per eccellenza. Una serie dei documentari dedicata ai grandi artisti italiani ci presenterà non solo la genialità del creatore della mitica Gioconda, ma anche altri maestri del rinascimento e del barocco italiano come Michelangelo, Raffaello, Botticelli, Caravaggio e Tintoretto. La maggior parte dei film saranno proiettati in prima assoluta in Slovacchia e non solo a Bratislava, ma anche in altre città slovacche:
Kino Úsmev, Košice 7. - 9.6. (Botticelli, Leonardo, Caravaggio)
Kino Tatran, Poprad (16.6. Michelangelo, 14.6. Leonardo)
FK ´93, Prievidza (10. - 12.6. Raffaello, Caravaggio, Leonardo)
Kino Mier, Modra (4.6. Raffaello, 18.6. Botticelli, 19.6. Caravaggio, 26.6.Leonardo)
Rosenfeldov palác v Žiline
Kino Považan,Nové Mesto nad Váhom (19.6. Leonardo, 20.6. Raffaello, 26.6. Botticelli, 27.6. Caravaggio)

AVION TRAVEL
concerto di apertura del Festival

7. 6., 19:30
Veľké koncertné štúdio SRo
via Mýtna n. 1, Bratislava
Ingresso libero

 avion travel

 
Gli Avion Travel, nati agli anni ’80, a Caserta, sono uno dei maggiori gruppi italiani di musica pop- jazz. Nel 2000 sono stati i vincitori del Festival di Sanremo, aggiudicandosi sia il primo premio sia quello della critica. Hanno composto vari pezzi musicali per la radio, la televisione, il teatro ed il cinema. Tra le tante collaborazioni avute si ricordano quelle con Paolo Conte, Enzo Avitabile e Andrea Bocelli. Il cantante degli Avion Travel è il carismatico Peppe Servillo, fratello dell’attore Premio Oscar Toni Servillo. Il gruppo, nella lunga carriera, ha avuto modo di lavorare anche con il produttore Arto Lindsay, uno dei padri della no wave newyorkese di Sonic Youth e Lydia Lunch, e con all'attivo già storiche collaborazioni con David Byrne, Ryuichi Sakamoto, Caetano Veloso e Marisa Monte.

 

PAOLO GIORDANO: DIVORARE IL CIELO
Incontro letterario

11. 6., 18:00
Kníhkupectvo Martinus
vai Obchodná n. 26, Bratislava

 paolo c daniel mordzinski1


Paolo Giordano torna a Bratislava per presentare, alla Libreria Martinus, la traduzione in slovacco del suo ultimo romanzo “Divorare il cielo”. Il libro, uscito nel maggio 2018, è diventato subito un enorme successo. Nella classifica del quotidiano Corriere della Sera, dei 100 migliori libri usciti in Italia nel 2018, si è posizionato al secondo posto.
Divorare il cielo è un romanzo sul nostro bisogno di trasgredire, e tuttavia di appartenere costantemente a qualcosa o a qualcuno. Al centro c’è una giovane generazione colma di vita, che conosce tutto eppure non si riconosce in niente. Ragazzi con un piede ancora nel vecchio millennio, ma gettati nel futuro, alla disperata ricerca di un fuoco che li tenga accesi. L'autore racconta in questo libro l’amore, il dolore, la necessità di trovare uno scopo all'esistenza.

Paolo Giordano debutta nel 2008 con "La solitudine dei numeri primi". Edito da Mondadori, il romanzo riceve i due riconoscimenti più ambiti da uno scrittore italiano: il Premio Strega e il Premio Campiello (categoria Opera Prima). Successivamente ne è stato tratto omonimo film, girato dal regista Saverio Costanzo. Seguono i romanzi “Il corpo umano” (2012) e “Il nero e l’argento” (2014), anche questi molto ben accolti dai lettori e tradotti in vari Paesi del mondo. In Slovacchia tutti i romanzi di Giordano sono stati tradotti da Mária Štefánková e pubblicati dalla Casa editrice Slovart.

 

ROBERTO LATINI: CANTICO DEI CANTICI
Fortebraccio Teatro, Bologna

Adattamento e regia: Roberto Latini
Musiche e suono: Gianluca Misiti
Luci e technica: Max Mugnai

12. 6., 19:00
Študio SND
via Pribinova n. 17, Bratislava

Prevvendita biglietti: www.snd.sk
 cantico latini

 

Il testo, una sorta di canto nuziale profondamente laico, con discendenze letterarie provenienti dalla Mesopotamia, è diviso in otto capitoli (un prologo, cinque poemi d’amore e due appendici), in forma di dialogo tra un uomo e una donna, Salomone e Sulammita. Ma in realtà trascende tutto questo, concentrandosi sull’origine divina dell’amore; secondo le varie interpretazioni, quelle di origine religiosa, che si realizzano nell’amore tra Gesù e la Chiesa e nell’amore di Dio per il popolo d’Israele.
Per lo spettacolo Cantico dei Cantici, Roberto Latini ha ricevuto il Premio Ubu 2017 come Miglior Attore o Performer e Gianluca Misiti il Premio UBU 2017 come Miglior progetto sonoro o musiche originali.

Lo spettacolo si svolge nell'ambito del Festival Internazionale del teatro Eurokontext.sk

 

VIVA ITALIA

12. - 15. 6.
Nám. sv. Egídia, Poprad

 viva italia 600x400

 

Festival di cultura e enograstronomia italiane a Poprad. 

 

ELENA MONZO: HRDINKA / EROINA
Mostra a cura di Michela Franzelli

16. 6. – 7. 7. 
CT Gallery Panská 17 v Bratislava
elenamonzo fratellorotto orez

 

La CT Gallery di Bratislava presenta, per la prima volta in Slovacchia, le opere della giovane ed energica artista italiana Elena Monzo. Questa mostra caratterizzata da uno stile unico e personale è stata intitolata, a giusta ragione, “Eroina / Hrdinka”. Nel suo ampio lavoro la Monzo esplora lo status sociale delle donne di diversi gruppi etnici, la loro percezione attraverso differenti culture e tradizioni. Le raffigura in uno stile leggermente decadente, le dipinge usando l’oro e il trucco come simboli di futile desiderio di ricchezza e perfezione.

 

LEONARDO - VITA SEGRETA DI UN GENIO RIBELLE
Conferenza - spettacolo con Massimo Polidoro
18. 6., 10:00 
Kino Lumiere
via Špitálska n. 4, Bratislava
 leonardo polidoro 0

 

In occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Leonardo da Vinci. Intorno al suo nome fioriranno leggende, miti, storie fantastiche. Eppure, sono ancora molti gli enigmi e le zone d'ombra nella sua biografia. Servirebbe una macchina del tempo per poter finalmente risolvere il rompicapo di colui che da secoli rappresenta, nell'immaginario comune dell'umanità, l'incarnazione del Rinascimento.

Massimo Polidoro (Voghera, 1969) scrittore, moderatore televisivo e divulgatore scientifico ci conduce in un incredibile viaggio nella turbolenta Europa di cinquecento anni fa. Cammineremo accanto a Leonardo, seguiremo gli straordinari sviluppi del suo ingegno, lo ammireremo nell'attimo irripetibile della creazione delle sue opere immortali, e ascolteremo dalla sua viva voce le intuizioni del più grande talento universale della storia.

L’evento, aperto a tutto il pubblico, si svolge in italiano.

MASSIMO POLIDORO E LA VITA SEGRETA
DI LEONARDO DA VINCI

Presentatore: Pišta Vandal
18. 6., 18:00 
Kníhkupectvo Martinus,
via Obchodná n. 26, Bratislava
 polidoro

Massimo Polidoro (Voghera, 1969) scrittore e divulgatore scientifico, ha insegnato Metodo scientifico e Psicologia dell’insolito all’Università di Milano-Bicocca attualmente insegna Comunicazione scientifica ai dottorandi dell’Università di Padova. Crea, modera e supervisiona le trasmissioni della RAI dedicate alla divulgazione della scienza. E’ autore di numerosi libri e articoli per la rivista Focus e altre testate. Attualmente è uscito il libro Leonardo, romanzo di un genio ribelle.

«Massimo Polidoro è un vero segugio e, se non siete di coloro che piangono quando gli rivelano che Babbo Natale non esiste, nei suoi libri leggerete molte storie divertenti. Ma esito a parlare di divertimento. Il fatto che Polidoro debba darsi tanto da fare significa che la credulità è più diffusa di quanto non si pensi. Ben vengano, dunque, libri come i suoi». Umberto Eco

 

FESTIVAL CHITARRISTICO DI J.K. MERTZ:
ANIELLO DESIDERIO E CARLO CURATOLO

19. 6., 19:00
Zrkadlová sieň Primaciálneho paláca, Bratislava

20. 6., 19:00
Koncertná sieň Klarisky, Bratislava

  curatolo f
 
MERCATO ITALIANO 17. - 26. 6.
Hviezdoslavovo námestie, Bratislava
 taliansky trh


Ritorna, nell’ambito del Dolce Vitaj 2019, il consueto appuntamento con il „Mercato italiano“, che porta nel mese di giugno i suoi colori, sapori e profumi nel centro storico di Bratislava ormai da diversi anni.Le bancarelle di produttori e rivenditori italiani offrono a visitatori ed appassionati di gastronomia del Belpaese la possibilità di assaggiare ed acquistare diversi prodotti tipici italiani, quali miele, salumi, ortaggi e frutta, formaggi, olio d’oliva, vino, prodotti erboristici e pasta.

L’evento, che si svolge sulle piazze Hviezdoslavovo námestie e Rybne namestie, nel cuore turistico e commerciale della capitale slovacca, regalerà per tutta la settimana le migliori esperienze in fatto di gusti e bontà tipiche italiane. Per di più, si tratta di unʼottima occasione per rievocare la vendita dei prodotti alimentari che per secoli ha caratterizzato e tutt’ora vivacizza le splendide piazze italiane.

Un’occasione da non perdere per incontrare il meglio delle produzioni agricole provenienti da tutte le regioni dʼItalia.

 

 VINO VITAJ

26.6.
Bratislava - centrum
vino vitaj 880x622

 

I colori ed i sapori dell’Italia tornano ad animare le strade di Bratislava con il Vino Vitaj, l'evento dedicato al vino italiano. La Camera di Commercio Italo-Slovacca di Bratislava, in collaborazione con vari ristoranti italiani, ha preparato una degustazione a prezzi promozionali a €1,50 a calice (1.5 dcl).

Parteciperanno quest'anno all’iniziativa:

PRIMO AMORE / LUNA ROSSA / RISTORANTE CAPRI / PIZZERIA DA MARIO E NICOLA / U TALIANA / ANTICA JESOLO

BASILICO / DON SARO / OSTERIA DELL´OPERA

 

LUCA D'ALBERTO TRIO
Concerto di chiusura
28. 6., 19:00
Veľké koncertné štúdio SRo, Mýtna 1, Bratislava
Ingresso libero
 luca dalberto2

 

Luca D’Alberto (1983) è un polistrumentista e compositore italiano, con solida formazione classica e apertura sperimentale che lo avvicina allo stile di autori come Nils Frahm, Carlos Cipa, Joep Beving e Ólafur Arnalds. Tra gli ammiratori della sua musica troviamo Wim Wenders, Donata Wenders, Fernando Arrabal, Peter Lindbergh e Lars Von Trier.

Sue composizioni sono state utilizzate per le pubblicità dell’azienda californiana Apple, del torneo di tennis di Wimbledon e dall’emittente CBS per la serie “Salvation”. Scrive regolarmente musica per il teatro e il cinema, si ricordano le sue collaborazioni con Michele Placido, Pippo Delbono, Peter Greenaway e con il Pina Bausch Tanztheater.

Il fulcro delle composizioni sono senza dubbio le melodie e l'obiettivo di D'Alberto è di dare vita a brani che siano il più vicino possibile ai concetti di bellezza sublime ed eterna, credibili oggi come tra cento anni. Presente è anche una componente elettronica affrontata dal compositore con estrema delicatezza.

Memorabili le esibizioni dal vivo di questo Trio, piene di buona musica ed energia, tra cui quelle che li hanno portati anche recentemente all’Elbphilharmonie di Amburgo, al Paradiso di Amsterdam, al MaMa Festival di Parigi ed al festival Eurosonic Noorderslag di Groningen.

 

iba loga


1151